close
10 libri da leggere in estate

10 libri da leggere in estate

4 luglio 2018404Views

Cosa leggere quest’estate? Cosa porterai con te in vacanza? Romantico, giallo, noir? Che storie scegli? Meglio brevi e intensi oppure grandi ed emozionanti: che libri ti piacciono? Hai già scelto? Ti aiuto: 10 libri da leggere in estate e godere del solleone accompagnati da storie bellissime!

Estate, libri, mare, sole. Continuo? E’ il periodo migliore per dedicarsi alla lettura. Le canicole di luglio ed agosto conciliano ed allora ecco una piccola selezione di 10 libri da leggere in estate.

Ho selezionato le letture prendendo spunto da Instagram e siti web come Il Libraio e Wired che proprio ieri ha pubblicato una selezione di 50 libri da leggere in estate. C’è tanto da leggere e tanto da scegliere grazie ai premi estivi (come l’autorevole premio Strega) alle nuove uscite editoriali provenienti dall’estero. Un tripudio di storie da leggere.

Insomma, ecco i 10 libri da leggere in estate.

1. La felicità sul comodino, Alberto Simone, Edizioni TEA

«Chi non desidera essere felice? Chi non vuole che le persone che ama lo siano altrettanto? Chi non ha conosciuto almeno una volta nella vita anche un solo istante di felicità, magari, poi, passando gli anni coltivandone il ricordo e la nostalgia? […] In queste pagine, parleremo di una felicità possibile e duratura. Una condizione di maggiore libertà e stabilità emozionale, di pace interiore e di compenetrazione totale con l’universo al quale apparteniamo. E lo faremo esplorando insieme quei meccanismi invisibili e spesso subdoli con i quali siamo proprio noi, e nessun altro, a renderci le cose difficili, allontanandoci da una condizione naturale che è quella di saper godere e gioire di tutto ciò che riempie e rende unica la nostra vita».

2. Eleanor Oliphant sta benissimo, Gail Honeyman

«Mi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: benissimo. Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido, perché sto bene così. Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate, la mia passione. Poi torno alla mia scrivania e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene».

Così il The Gurdian  sul libro che presto diventerà un film.

3. Per lanciarsi dalle stelle, Chiara Parenti, Garzanti

«Vorrei che per una volta tu provassi a lasciarti andare, a non aver paura di fallire, a non dire “no”, a fare quello che davvero vuoi. E sai come si vince la paura? Facendo proprio quello di cui si ha paura! Mettiti alla prova, ti sorprenderai tu stessa di quello che sei in grado di fare. Non dimenticare il mantra: “Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi!” e vedrai che più cose fai e più trovi la forza per farne altre. Sono poche le cose che abbiamo davvero ragione di temere, credimi».

4. Salvare le ossa, Jesmyn Ward, NN Edizioni

«A un primo livello, Salvare le ossa è la storia di una famiglia nera e povera alla vigilia del più devastante uragano nella storia degli Stati Uniti. A rendere il romanzo così potente, però, è il modo in cui Jesmyn Ward intreccia le passioni personali con la minaccia incombente nel Golfo del Messico, evocando l’amore e la disperazione di una tragedia. Salvare le ossa possiede già la bellezza di un classico».- The Washington Post.

5. Divorare il cielo, Paolo Giordano, Einaudi

QUARDA DI COPERTINA
Quei tre ragazzi che si tuffano in piscina, nudi, di nascosto, entrano come un vento nella vita di Teresa. Sono poco piú che bambini, hanno corpi e desideri incontrollati e puri, proprio come lei. I prossimi vent’anni li passeranno insieme nella masseria lí accanto, a seminare, raccogliere, distruggere, alla pazza ricerca di un fuoco che li tenga accesi. Al centro di tutto c’è sempre Bern, un magnete che attira gli altri e li spinge oltre il limite, con l’intensità di chi conosce solo passioni assolute: Dio, il sesso, la natura, un figlio.

6. L’Educazione, Tara Westover, Feltrinelli

QUARDA DI COPERTINA
Tara, la sorella Audrey e i fratelli Luke e Richard sono nati in una singolare famiglia mormona delle montagne dell’Idaho. Non sono stati registrati all’anagrafe, non sono mai andati a scuola, non sono mai stati visitati da un dottore. Sono cresciuti senza libri, senza sapere cosa succede nel mondo o cosa sia il passato [ …]. Fino a diciassette anni Tara non aveva idea di cosa fosse l’Olocausto o l’attacco alle Torri gemelle […]. Poi Tara fa una scoperta: l’educazione. La possibilità di emanciparsi, di vivere una vita diversa, di diventare una persona diversa. Una rivelazione […].

7. Questioni di virgole, Leonardo G. Luccone, Editori Laterza

QUARDA DI COPERTINA
La virgola e il punto fermo hanno fagocitato il punto e virgola e i due punti. I catastrofisti dicono che rimarremo solo con il punto (o ‘soli con il punto’): più che una scrittura telegrafica è un ritorno al telegrafo. Eppure, con una sola virgola ben messa si può illuminare una pagina. Allora, cosa si può e cosa non si può fare con questi segnetti meravigliosi? E soprattutto: come li hanno usati gli altri, quelli bravi e molto più autorevoli di noi? Questo libro tenta di fare chiarezza.

8. A tua insaputa. La mente inconscia che guida le nostre azioni, John Bargh, Bollati Boringhieri

QUARDA DI COPERTINA
L’inconscio ci muove segretamente in campi insospettabili, ci indica chi amare, come votare, cosa comprare, in quale città vivere e molto, molto altro. Dal momento che siamo inconsapevoli dei meccanismi che lo governano, l’inconscio fornisce anche spunti narrativi esilaranti e sorprendenti, che Bargh sfrutta con grande gusto. Ma conoscere questi meccanismi ci permette anche di attuare utili trucchi per migliorarci. C’è un intero mondo sotto la superfi cie della nostra consapevolezza. Le scoperte più recenti indicano che proprio lì si trova la chiave per conoscere se stessi e per inventare nuovi modi di pensare, sentire e comportarsi.

9. Questa sera è già Natale, Lia Levi, Edizioni EO

Il romanzo corale di una famiglia ebraica genovese negli anni delle Leggi Razziali. Alla tragedia che muove dall’alto i fili dei diversi destini si vengono a intrecciare i dubbi, le passioni, le debolezze, gli slanci e i tradimenti dell’eterno dispiegarsi della commedia umana. Una vicenda realmente accaduta ma completamente reinventata, che attraverso il filtro delle misteriose pieghe dell’anima ci riporta a un tragico recente passato.

10. La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg, Sandra Petrignani, Neri Pozza

Dalla nascita palermitana alla formazione torinese, fino al definitivo trasferimento a Roma, Sandra Petrignani ripercorre la vita di una grande protagonista del panorama culturale italiano. Ne segue le tracce visitando le case che abitò, da quella siciliana di nascita alla torinese di via Pallamaglio – la casa di “Lessico famigliare” – all’appartamento dell’esilio a quello romano in Campo Marzio, di fronte alle finestre di Italo Calvino. Incontra diversi testimoni, in alcuni casi ormai centenari, della sua avventura umana, letteraria, politica, e ne rilegge sistematicamente l’opera fin dai primi esercizi infantili.

Candidato al Premio Strega 2018.

Anita

Anita

Content Specialist e specialista nel complicarmi i pensieri come solo le persone che gettano avanti il cuore in ogni cosa che fanno, sanno esserlo. Il Blog è il mio esercizio quotidiano per curare me stessa, per non perdermi, per essere sempre presente.

Leave a Response