close
5 libri per bambini che stimolano i pensieri

5 libri per bambini che stimolano i pensieri

4 Dicembre 2018247Views1Comment

Ai nastri di partenza. Pronti. VIA! Anche quest’anno ho fatto un giro in libreria, sezione libri per bambini a tema filosofico. Ho fatto una ricerca ed ho trovato degli ottimi spunti da proporre.

Premetto che non è facilissimo regalare dei libri (e il Natale è solo una delle millemila occasioni in cui se ne potrebbe regalare uno) ma ci proviamo. Perché:

  • un libro se non lo regali non saprai mai se piacerà;
  • se i bambini (soprattutto) toccano la carta sin da piccoli male non fa;
  • un libro è sempre la migliore alternativa ai regali impersonali;
  • un libro dice molto del rapporto tra chi regala e chi riceve.

Fatte le dovute premesse, concentriamoci sui più piccoli. Il primo consiglio “mi è scoppiato tra le mani”. Ero partita dal cercare libri per bambini di 3 anni ed ho trovato Hervé Tullet, un pubblicitario francese che nella vita, dopo aver studiato arti plastiche e decorative, tra le tantissime idee creative, disegna libri per bambini. E poi c’è l’intramontabile Sepulvéda con le sue storie e un libro filosofico a cui tengo tanto, Tu chi sei? dei Ludosofici. Insomma, carta e penna: si fa la lista.

1. I libri di Hervé Tullet

Hervè Tullet è prima di tutto un illustratore e autore di libri per ragazzi (vi consiglio sia il suo sito che il suo profilo instagram!). Ha studiato Arti plastiche e decorative, per poi lavorare per la comunicazione e la pubblicità. Il suo primo libro risale al 1994 e in breve tempo l’autore è diventato famoso come il “re dei libri prescolari”. I suoi libri puntano sull’invito a pensare in modo creativo e indipendente, tale da sollecitare e sprigionare l’immaginazione dei bambini. In questo video presenta i suoi workshop in Francia… Un tantino lontano ma il video restituisce parte della sua grande ispirazione.

I suoi libri per bambini

Pallini e Pallini è un libro pieno di “pallini” per disegnare, scarabocchiare, fare dei ghirigori, decorare, inventare, viaggiare, immaginare… Un modo in un libro per bambini di 3 anni. Uscito a novembre 2018, il libro è fratello di Un’idea, pubblicato sempre a dicembre 2018, La cucina degli scarabocchi (marzo 2018) che raccoglie semplici ricette piene di fantasia che stimolano i bambini di 5 anni a disegnare cose che mai avrebbero immaginato, realizzando piatti artistici come la “Delizia di scarabocchi” o la “Marmellata magica”. Le ricette, oggetto del libro, sono tutte condite con un pizzico di umorismo e una spruzzata di divertimento. Uno strumento ideale per sollecitare la capacità di visualizzazione e l’immaginazione dei più piccoli. Nel 2017, lo stesso autore ha pubblicato OH!, il libro che fa dei suoni che introduce tra libro e bambino il concetto di suono. Sarà il lettore a dare voce ai pallini colorati con ritmi, toni e modi sempre diversi, interpretandoli nelle più strambe situazioni! Un libro molto interessante per sperimentare la voce e riconoscere i propri suoni.

Tra i libri per bambini di Hervé Tullet pubblicati nel 2016 vi cito solo Un gioco, in grado di stimolare non solo la fantasia ma anche la logica. Insomma trovate tutti i libri pubblicati dall’autore qui.

2. La filosofia in ottantadue favole

C’era una volta, domani.

Per spiegare cos’è la filosofia, Ermanno Bencivenga utilizza le favole. Nel 1991, La filosofia in trentadue favole, poi ampliato in diverse edizioni successive coma La filosofia in sessantadue favole di cui vi ho già parlato qualche tempo fa, è diventato La filosofia in ottantadue favole. In queste pagine Bencivenga, torna a parlarci del mondo in cui la magia è negli occhi di chi guarda, nella continua meraviglia di chi osserva le cose con l’innocenza di un bambino, di chi gioca a chiedersi «perché» sapendo che ogni risposta cela sempre in sé una nuova domanda.

3. Tu chi Sei di I Ludosofici

La domanda delle domande, il fulcro di ogni riflessione. Il punto di partenza di tutte le riflessioni serie ed interessanti: Tu chi sei? Sin dagli albori, l’uomo si è confrontato con questo interrogativo cercando risposte in tutti i campi. Anche i Ludosofici hanno voluto dare il loro contributo, ponendo solo domande, senza dare alcuna risposta. In questo cammino, si sono fatti aiutare però da tanti illustri personaggi che, come loro, cercano di vedere il mondo da prospettive insolite: artisti, grafici, illustratori e ovviamente filosofi: Socrate, Eraclito, Deleuze, Nancy… Tutti hanno dato una mano in questa ricerca! Oltre a tante immagini accompagnate da nuove domande (perché non sono mai abbastanza), ci saranno anche brevi proposte di attività che sproneranno i bambini dai 7 anni in su ad essere ancora più curiosi. A questo link potete trovare il libro (oltre ad Amazon e le librerie online tradizionali).

libri per bambini

4. Tutte le favole di Luis Sepùlveda

Tutte le storie di Luis Sepùlveda per la prima volta, insieme. Sono queste:

  • Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare
  • Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico
  • Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza
  • Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà

Si tratta di quattro grandi storie di amicizia, differenza, amore e rispetto per la natura. Basta leggerle (ad ogni età) e lasciarsi ispirare.

5. Storie della buonanotte per bambine ribelli di Francesca Cavallo ed Elena Favilli

C’era una volta una bambina che sognava il principe azzurro. No! C’era una volta una bambina che sognava di volare, un’altra che amava le macchine, una che voleva diventare campionessa mondiale di tennis, un’altra che scoprì la metamorfosi delle farfalle!

Alle bambine ribelli di tutto il mondo, a quelle che sognano in grande e a quelle che hanno grandi sogni da realizzare. Storie della buonanotte per bambine ribelli di Francesca Cavallo ed Elena Favilli, edito da Mondadori, è il grandissimo racconto di 100 esempi di forza e coraggio al femminile con altrettante storie che lo dimostrano.  Nella seconda edizione del libro, tra le altre, ci sono le storie di Beyoncé, Mary Shelley, J.K. Rowling, Beatrix Potter e Steffi Graf. A chi è rivolto il libro non è così scontato. Il libro non è solo per le bambine ma anche (e soprattutto, direi) per i bambini: perché è il metodo giusto per imparare concetti come parità, uguaglianza, rispetto ecc ecc…

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Content Specialist e specialista nel complicarmi i pensieri come solo le persone che gettano avanti il cuore in ogni cosa che fanno, sanno esserlo. Il Blog è il mio esercizio quotidiano per curare me stessa, per non perdermi, per essere sempre presente.

1 Comment

Leave a Response