close
“La filosofia come va a scuola?”, il CRIF per il World Philosophy Day 2018

“La filosofia come va a scuola?”, il CRIF per il World Philosophy Day 2018

12 Novembre 2018421Views4Comments

Il CRIF, Centro di Ricerca sulla Indagine Filosofica in collaborazione con il Centro interuniversitario “Pragmatismo, Costruzione dei saperi, Formazione”, Università Roma Tre, con la partecipazione di altri Enti ed Istituzioni, venerdì 16 novembre, celebra il World Philosophy Day 2018 con una Giornata di studi dal titolo “La filosofia come va a scuola?”. L’incontro si terrà in Aula Verra, presso il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università degli Studi ROMA TRE (Via Ostiense, 234-236 – 00146 Roma, Metro B, Fermata “Marconi”). Il tema di cui si discuterà è la possibilità e i limiti dell’utilizzo della pratica filosofica di comunità come risorsa formativa in ambito scolastico e life-long learning, alla luce delle pluriennali esperienze condotte dal CRIF. I lavori della giornata avranno natura seminariale, con alcuni interventi programmati e ampio spazio al dibattito, per un confronto intellettuale esteso in pieno stile Philosophy for Children.

Non è finita qui. Durante il World Philosophy Day 2018 del CRIF sarà presentato un Concorso nazionale per Scuole di ogni ordine e grado dal titolo:“La Carta di Nizza fra diritti umani e cittadinanza”, tramite Protocollo d’Intesa MIUR-Crif, indetto nell’ambito delle iniziative MiBAC, Ministero dei Beni Culturali, per l’anno europeo del patrimonio culturale, progetto: EUROPA, FINESTRA SUL MONDO.

Fonte: @unsplash

La Giornata di studi è aperta a tutti e non prevede costi di iscrizione. Vale come aggiornamento-formazione docenti, anche per esonero lavorativo. Gli interessati possono iscriversi attraverso la piattaforma SOFIA entro il 15/11/2018, ID. 23067. Coloro che non si registrano tramite SOFIA o che non sono docenti, possono compilare la scheda di iscrizione che trovate qui. Ultimo , ma non meno importante, ai partecipanti sarà rilasciato a tutti attestato di partecipazione.

Il programma

  • 9.00-11.00 Saluti di apertura e interventi programmati: Rosa Calcaterra, Antonio Cosentino, Alessandro Volpone, Fabio Mulas, Annalisa Decarli, Saveria Addotta, Daniela Zoccheddu, Filomena Cinus
  • 11.15-13.00 Riflessioni e dibattito
  • 16.30-18.00 Approfondimenti tematici

Inoltre, nel primo pomeriggio, dalle ore 14.30 alle ore 16.00 avrà luogo l’Assemblea nazionale annuale CRIF.

Perché si celebra la giornata mondiale della filosofia?

Dal 2002 l’Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura), celebra, ogni teso giovedì del mese di novembre, la giornata mondiale della filosofia con lo scopo di rinnovare l’interesse e l’impegno per una “disciplina” che viene percepita sempre di più come un vero e proprio stile di vita da perseguire sin da bambini (vedi la mia esperienza di P4C ad Albignasego).

Fonte: @unsplash

Gli obiettivi del manifesto sono i seguenti:

  • rinnovare l’impegno nazionale, subregionale, regionale e internazionale per la filosofia;
  • sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della filosofia e del suo uso critico nelle scelte che sorgono per molte società dagli effetti della globalizzazione o dell’ingresso nella modernità;
  • promuovere l’analisi filosofica, la ricerca e gli studi sulle principali questioni contemporanee, in modo da rispondere in modo più efficace alle sfide che stanno affrontando l’umanità oggi;
  • valutare lo stato dell’insegnamento della filosofia in tutto il mondo, con particolare attenzione all’accesso ineguale;
  • sottolineare l’importanza dell’universalizzazione dell’insegnamento della filosofia per le generazioni future;
  • valutare lo stato dell’insegnamento della filosofia in tutto il mondo, con particolare attenzione all’accesso ineguale.

In particolare, ho scritto qui tutte le iniziative del World Philosophy Day 2018.

Cos’è il CRIF

La sigla sta per Centro di Ricerca sulla Indagine Filosofica (English: Italian Research Center for Philosophical Inquiry) è un’associazione di promozione sociale e culturale, fondata nel 1991 ed  impegnata nella diffusione della Philosophy for Children (P4C), secondo il modello di Matthew Lipman e Ann M. Sharp e collaboratori. Di Philosophy for Children ne ho parlato qui e qui. 

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Content Specialist e specialista nel complicarmi i pensieri come solo le persone che gettano avanti il cuore in ogni cosa che fanno, sanno esserlo. Il Blog è il mio esercizio quotidiano per curare me stessa, per non perdermi, per essere sempre presente.

Leave a Response