close
Studiare filosofia: da dove inizio?

Studiare filosofia: da dove inizio?

31 agosto 2018165Views

Ho fatto un po’ di ricerche e ho notato che se a Google si chiede: come iniziare a studiare filosofia? Lui risponde con una serie di forum, blog (anche popFilosofia.it e questo mi rende molto orgogliosa, ma è un’altra storia!!), siti dedicati al confronto tra utenti (vedi Quora): insomma tutti vogliono studiare filosofia e soprattutto si chiedono: da dove inizio?

Per rispondere a questa domanda, forse è necessario partire da tre domande. Sarà un post di domande perché la prima cosa che insegnano sui banchi della facoltà di Filosofia è: FARE DOMANDE. Qualunque esse siano, meglio se pertinenti e/o interessanti ai fini della soluzione del problema. Dunque, cominciamo.

Punto 1: perché iniziare a studiare filosofia?

Si inizia per passione, per interesse, per curiosità, per ispirazione. Si inizia perché se ne sente parlare, perché si legge di sfuggita qualcosa, si invia per il piacere di iniziare. Ecco, il motivo per iniziare a studiare filosofia è: la filosofia. Qui è un coacervo di cose messe insieme, di domande non risposte e di risposte a domande che non convincono del tutto; così si va avanti per il piacere di conoscere e di sapere di più riguardo qualcosa.

La filosofia non è una materia scolastica ma è uno stile di vita, un modo di essere e di tradurre la vita. Non è un concetto astratto (forse gran parte della sua impopolarità in passato e ritrovata popolarità negli ultimi anni, è dovuto proprio a questo: l’astrattezza). Ci sono i pensieri, le idee, le riflessioni e queste sono cose concrete, c’è un pensiero che evolve e conoscerlo è il motivo per cui iniziare.

Punto 2: da cosa nasce questo interesse?

L’interesse per la filosofia, in modo del tutto generale, nasce a scuola. Nonostante la consideri NON UNA MATERIA SCOLASTICA, devo ammettere che il mio interesse, come credo l’interesse per la maggior parte della cose, è nato a scuola. In aula vedi cose che t’ispirano. Tuttavia la curiosità su questa materia negli ultimi anni è stata favorita dalla grande opera divulgativa. Provate a pensare a filosofico.net, il blog di Diego Fusaro, Rick DuFer e il suo canale YouTube. Banalmente se nei talck vi è Massimo Cacciari, Filosofo, chi non conosce cerca, s’informa e nei casi più fortunati, nasce un interesse.

La filosofia naviga sempre di più, Googola, si informa e in questo caso non è solo una questione di libri ma diventa anche (forse soprattutto?!) una questione di incredibile modernità.

Punto 3: l’interesse verso la filosofia è mutato nel tempo?

Per rispondere a questa domanda, ho provato a cercare su Google Trand, una piattaforma davvero interessante che esplode, in grafici, le ricerche che facciamo.

Di seguito, le ricerche per interesse negli ultimi cinque anni del termine “Studiare filosofia”.

Un ottimo picco dopo marzo 2018 ma un constante interesse nel tempo, dimostra come effettivamente la materia non ci è indifferente. Nel secondo grafico, una sintesi nel tempo, delle ricerche del termine Facoltà di Filosofia. Ecco, qui è da capire perchè è evidente che un conto è interessarsi alla filosofia un conto è iscriversi alla facoltà di Lettere e Filosofia, come dimostrano i dati non incoraggianti delle iscrizioni negli anni, alle facoltà universitarie.

Ultima ricerca abbastanza interessante è sul tema che stiamo trattando: i libri di filosofia perché chi inizia da autodidatta, ha necessità per forza di iniziare con un libro! 

Di seguito un piccolo confronto tra i livelli di ricerca, negli ultimi dodici mesi, di cinque filosofi (Google Trand non permette di comparare più di cinque termini di ricerca). Se Kant è il preferito e a tratti Cartesio supera tutti tranne lui, forse qualcosa in più mi sarei aspettato da Socrate, un vero evergreen.

E quindi da da dove inizio a studiare filosofia?

Ecco la domanda delle domande. Qui ti dico perché la Filosofia è importante: così, per essere ancora più chiari. Per scrivere questo pezzo ho chiesto supporto a The Book of Life (non ti svelo nulla, ti conquisterà!). Qui puoi scaricare i cinque motivi per cui la filosofia è importante: un pdf molto interessante. 

Qui hai una lista di libri che aggiorno costantemente con le nuove uscite per iniziare a studiare filosofia da autodidatta. Insomma, fallo con un libro per poi passare a qualcosa di più complesso. Qui, invece, ti dico il libro da cui avrei voluto iniziare io ma nessuno me lo ha detto, dunque lo dico a te! 

Domande, suggerimenti, pareri? Scirvi il tuo commento oppure contattami!

Anita

Anita

Content Specialist e specialista nel complicarmi i pensieri come solo le persone che gettano avanti il cuore in ogni cosa che fanno, sanno esserlo. Il Blog è il mio esercizio quotidiano per curare me stessa, per non perdermi, per essere sempre presente.

Leave a Response